Dieta sirt vegetariana: cosa inserire nel menù

IMG RANDOM SIRT500 NOV2020 2Coloro che sono interessati a seguire una dieta alimentare per attivare le sirtuine, ma che non vogliono rinunciare alla loro filosofia vegetariana possiamo decidere di seguire la dieta sirt vegetariana. Questo regime alimentare è caratterizzato dall’introduzione con i pasti di alimenti che rientrano tra quelli approvati nella dieta vegetariana.

Gli alimenti della dieta sirt vegetariana

Scopriamo quali sono gli alimenti della dieta sirt vegetariana che si possono utilizzare per la preparazione dei pasti quotidiani. Il consiglio è di utilizzare tutti questi ingredienti – escludendo solo quelli a cui si è allergici o per i quali si ha una particolare avversione – cercando di seguire una dieta variegata.

Per perdere peso e per rallentare il processo di invecchiamento cellulare non basta però assumere gli alimenti che saranno elencati a breve, bisognerà anche fare attività fisica e ridurre l’introito calorico complessivo. Gli ingredienti del regime alimentare vegetariano sirt sono i seguenti:

  • Peperoncino
  • Sedano
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sedano di monte
  • Radicchio rosso
  • Rucola
  • Curcuma
  • Capperi
  • Grano saraceno
  • Caffè
  • Cacao
  • Cavolo riccio
  • Tè verde
  • Prezzemolo
  • Datteri
  • Vino rosso
  • Cipolla rossa
  • Fragole
  • Soia
  • Noci

Tutti gli ingredienti elencati sono di facile reperibilità in un qualunque supermercato, inoltre sono semplici da utilizzare per la preparazione dei piatti, non sarà quindi difficile seguire questo piano alimentare e preparare piatti sempre diversi.

La dieta sirt vegetariana è consigliata a tutti quelli che desiderano perdere peso in modo naturale, rispettando comunque la loro filosofia vegetariana ed evitando di assumere dunque alimenti non inclusi nella lista dei cibi vegetariani.

La dieta vegetariana sirt può essere seguita da tutti gli adulti ed è raccomandata soprattutto a chi ha superato i trentacinque anni, dal momento che è proprio a partire da questa età che la produzione endogena delle sirtuine si riduce e può essere utile stimolarla con dei principi attivi naturali assunti con i pasti quotidiani.

Perché seguire la dieta sirt

Seguendo la dieta sirt si avrà la possibilità di sfruttare i principi attivi naturali di particolari alimenti che sono in grado di attivare le sirtuine, stimolando sia la loro produzione endogena, sia la loro attività. Le sirtuine svolgono diverse funzioni nel nostro organismo, in particolare contribuiscono al controllo della riproduzione cellulare.

L’intervento sulla riproduzione cellulare spiega come mai questa classe di proteine sia considerata importante nel processo di invecchiamento. La progressiva riduzione delle sirtuine con l’avanzare dell’età è uno dei motivi dell’invecchiamento dei tessuti: assumendo alimenti che potenziano la produzione endogena di queste proteine si contribuirà a rallentare l’invecchiamento e a mantenere i tessuti giovani e funzionali.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...