Domande & risposte più frequenti sulle caldaie

serviceQuando chiamare il tecnico?

Il tecnico che si occupa della manutenzione e assistenza caldaie Roma va chiamato con una certa regolarità per evitare problemi futuri alla calida. Le disposizioni di legge prevedono una certa scadenza con cui fissare l’appuntamento in base alla potenza: se questa è inferiore a 100 kw, si deve chiamare una volta ogni due anni; se, invece, la potenza è superiore, il tecnico deve venire una volta l’anno. Si deve contattare una valida ditta anche in caso di guasto improvviso, ovviamente.

Perché fare dei controlli regolari?

I motivi per cui fare dei controlli sulla caldaia sono molti, anzitutto si deve considerare che si tratta di un elettrodomestico che consuma un gas molto infiammabile perché si devono evitare le perdite che sarebbero molto pericolose. Inoltre, i controlli servono per tenere sotto controllo i livelli di emissioni inquinati.

Come scegliere il tecnico per la caldaia?

La ditta a cui rivolgersi per la manutenzione e assistenza caldaie Roma, di solito, è quella indicata sul libretto dell’impianto. Nonostante ciò, il responsabile ha la facoltà di cambiare e rivolgersi a una ditta di sua scelta, a patto che sia una realtà autorizzata e che si occupi della marca in questione, poiché le ditte di assistenza hanno in carico solo una o la massimo due merche al massimo.

Dove trovare le informazioni sulla caldaia?

Tutto quello che serve sapere sull’apparecchio in uso è scritto sul libretto di impianto, un documento che viene consegnato al momento dell’installazione. Se si arriva in una casa nuova, il libretto dovrebbe essere già in casa oppure viene consegnato dal padrone.

Chi ha la responsabilità della caldaia?

Se la caldaia in uso è di tipo centralizzato, cioè ce n’è solo una per tutti gli appartamenti dello stabile, è l’amministratore che la ha in gestione, il quale agisce dopo aver sentito il parere dei condomini. Se la caldaia è di tipo autonoma, la responsabilità cade sul proprietario a meno che non dia in affitto la sua abitazione. In tale caso, questo onere viene dato all’inquilino per tutto il tempo che resta lì.

Potrebbero interessarti anche...