Troncatrice e mototroncatrice per tagliare qualsiasi materiale

9a - Troncatrice e mototroncatrice per tagliare qualsiasi materialeI macchinari da taglio che vengono usati in falegnameria ed edilizia sono i più disparati e, quindi, bisogna saper scegliere quello giusto a seconda della mansione che si deve svolgere.

Coloro che tutti i giorni lavorano in cantieri e falegnamerie hanno certamente visto un qualsiasi tipo di troncatrice, ma non è detto che l’abbiano usata. Tantomeno si può pensare che un hobbista possa conoscere a menadito tutte le funzioni di questi attrezzi.

Le troncatrici sono sicuramente macchine utensili indispensabili in certi tipi di lavoro, ma serve anche una preparazione adeguata per usarle evitando i possibili danni che si possono arrecare a cose e persone.

Vediamo meglio come sono fatte e a cosa bisogna fare particolarmente attenzione.

Diversi tipi di troncatrice

La troncatrice non è una sola, ma possiamo differenziare le diverse tipologie basandoci sulle funzioni e sui materiali che si possono tagliare.

Questa macchina utensile può essere descritta in senso generale come uno strumento a motore, portatile o da banco, che può tagliare materiali edili, metalli e altre materie prime usate per costruire strutture.

Possiamo iniziare a suddividere le troncatrici tra quelle che sono fisse su un piano di lavoro e quelle che si possono trasportare e usare tenendole come si farebbe con una smerigliatrice o un trapano.

Tra quelle da banco c’è la classica troncatrice radiale per legno che permette di fissare la lama con diversi angoli rispetto alla superficie da tagliare. Essa viene spesso usata per tagli a 45° e per altre lavorazioni particolari.

Un’altra categoria è quella delle mototroncatrici che sono utilizzate principalmente quando si costruiscono o demoliscono abitazioni e strutture oppure vengono usate per lavori stradali.

Materiali che si possono tagliare con una troncatrice

Con i diversi tipi di troncatrice appena descritti e usando lame e dischi adeguati, si possono tagliare moltissimi materiali, anche quelli apparentemente inscalfibili.

Con un disco abrasivo da taglio montato su una troncatrice si può tagliare legno, plastica, acciaio, alluminio, ottone, rame, tubi, profilati compositi.

I dischi diamantanti per mototroncatrice e troncatrice, come quelli di Workdiamond (per fare un esempio di azienda che produce utensili diamantati di qualità), permettono di lavorare anche su materiali difficili da tagliare come: cemento armato, granito, marmo, pietre, laterizi in generale, asfalto.

Oltre a scegliere l’utensile idoneo, per tagliare senza problemi bisogna anche considerare se la potenza e la struttura della macchina che stiamo usando siano adeguate alla gravosità del compito.

La sicurezza è importante quando si usa una troncatrice

Servono precauzioni e particolare attenzione quando si usa una macchina con un motore potente che fa ruotare un utensile in grado di tagliare l’acciaio.

Oltre a realizzare un pessimo lavoro, se si improvvisa usando una troncatrice il rischio è quello di ferirsi gravemente con la lama o con le schegge che potrebbe proiettare.

Sicuramente sono necessari guanti, occhiali e mascherina per proteggere le parti più vulnerabili e non inalare polveri.

La cosa migliore da fare è rispettare sempre tutte le indicazioni date sia dai costruttori delle macchine, sia da chi produce i dischi da taglio.

Potrebbero interessarti anche...