Zanzare tigre che incubo: come liberarsene

like-1873541_1280Le zanzare tigre sono insetti davvero molto fastidiosi che impediscono di stare all’aperto ma possono dare fastidio tra le mura domestiche. Per limitare la loro presenza, sarebbe opportuno mettere in pratica i seguenti consigli di disinfestazione e non solo.

Eliminare i ristagni di acqua

La prima cosa da fare per ridurre la presenza delle zanzare tigre È fare attenzione a tutti i ristagni d’acqua. È indispensabile ricordarsi di sfruttare tutti i sottovasi dove spesso le zanzare vanno a deporre le loro uova. Infatti, è spesso per colpa dei balconi poco curati se le zanzare si diffondono così tanto e precedente. Per quanto riguarda ristagni che non possono essere inviati, come i pozzetti e i ristagni nei tombini, si può aggiungere una soluzione specifica che uccide le larve da trovare in farmacia.

Installare zanzariere

Ovviamente, la soluzione migliore per stare in casa con le finestre aperte senza problemi per colpa delle zanzare installando semplicemente delle zanzariere. Si tratta di una barriera fisica realizzata da una sottile maglia che grazie a tutti gli insetti che sono naturalmente attratti dai corpi che emettono anidride carbonica. Questi piccoli insetti sono molto fastidiosi perché provocano delle punture che scatenano un irrefrenabile prurito.

Usare repellenti, candele, etc.

Oltre ai due consigli precedenti, molti trovano utilissimo di utilizzare repellenti e altre soluzioni simili per allontanare le fastidiose che si chiamano così per via delle striature sulle zampe. Ci sono moltissimi prodotti che possono risultare molto efficaci per allontanare le zanzare.

Installare una batbox

In pochi sono a conoscenza del fatto che i piccoli pipistrelli nostrani sono dei cacciatori perfetti di zanzare. Non bisogna avere paura dei piccoli pipistrelli che non si attaccano ai capelli come invece alcuni film dell’orrore fanno credere chi sono predatori formidabili che aiutano nella nota alle zanzare ma anche contro altri insetti infestanti come le mosche, le falene, le formiche etc.. Basta installare in un luogo a nord e all’ombra una cosiddetta batbox dove il pipistrello si può riparare ma soprattutto nutrire delle zanzare presenti.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.dittadisinfestazioneroma.it

Potrebbero interessarti anche...