Carbossiterapia: scopriamo cosa è e quali sono gli effetti

La carbossiterapia è un trattamento estetico molto noto e apprezzato soprattutto dai personaggi del cinema e dello spettacolo. In realtà, non è una vera e propria novità, anzi: è nato verso il 1930 in Francia, e in origine veniva applicato soprattutto per motivi di carattere medico, al fine di contrastare problemi e disturbi circolatori e vascolari.

 

Tuttavia, applicando questo metodo si erano evidenziati fin da subito gli effetti positivi relativi all’aspetto estetico, ovvero una pelle più elastica, tonica e ringiovanita, eliminando la presenza di segni sgradevoli come smagliature e capillari. Successivamente, questo risultato aveva portato ad effettuare una serie di ricerche in tale direzione, fino ad arrivare ai nostri giorni, epoca in cui la carbossiterapia viene utilizzata comunemente sia per gli effetti benefici e salutari, sia come cura di bellezza.

 

Naturalmente, per ottenere risultati eccellenti e sfruttare tutte le doti di questa terapia, è necessario rivolgersi ad un centro specializzato, dove la garanzia sia quella dell’affidabilità e della competenza: le sedute di www.carbossiterapia-milano.it vengono eseguite da personale esperto utilizzando esclusivamente strumenti e tecniche professionali.

 

Grazie alla carbossiterapia è infatti possibile contrastare con successo disturbi molto comuni e fastidiosi come le insufficienze venose, i problemi di microcircolazione, le ulcere dovute a difetti circolatori e la sindrome di Raynaud.

 

Come si applica la carbossiterapia

 

In pratica, la carbossiterapia consiste nell’iniettare anidride carbonica a livello sottocutaneo, perché possa agire sia sugli strati della pelle che sul sistema circolatorio. L’anidride carbonica comporta la dilatazione dei vasi sanguigni e, di conseguenza, un maggiore apporto di sangue ai capillari, favorendo la microcircolazione locale.

 

Il flusso di gas agisce inoltre sul tessuto adiposo, attiva il metabolismo delle cellule e stimola la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico. Inoltre, la carbossiterapia svolge un’efficace azione drenante e favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine.

 

Può essere quindi indicata per il trattamento sia delle insufficienze circolatorie e venose, sia in presenza di problemi estetici come cellulite, smagliature e altri segni di invecchiamento cutaneo, rivelandosi un eccellente soluzione antiaging per risolvere molti problemi piuttosto comuni del viso e del corpo.

Potrebbero interessarti anche...